Agli hotel 100 milioni di sostegni: convegno a Cesenatico

Da Bellaria a Ravenna gli stati generali di Confcommercio e Federalberghi ieri a Cesenatico per individuare gli strumenti di sostegno finanziario per le imprese turistiche ricettive. Anche nel settore turistico ricettivo alberghiero di “area vasta” c’è la volontà di ragionare come un territorio unico pur nella complementarietà dell’offerta.

Sul sostegno alle imprese alberghiere «Abbiamo messo – dice Alessandro Giorgetti, presidente regionale Federalberghi – in atto con la Regione una campagna di sostegno alle ristrutturazioni che potrà mettere in moto interventi per 100 milioni di euro. C’è bisogno non solo di qualificare le strutture ricettive, ma in molti casi anche di ristrutturare il debito di molte imprese. Garantire liquidità per fare in modo che rimangano sul mercato. Che continuino a lavorare e aprire l’azienda senza essere condizionati dai debiti. Ci sarà da concentrarsi su come impiegare al meglio i Fondi 2021-2027». E dal Pnrr «Vista la vocazione turistica del territorio i contributi avranno importanza quando saranno impiegati con l’intervento della Regione e delle amministrazioni pubbliche locali. Ma direttamente per imprese turistiche, specie se piccole, dubito che avranno una diretta influenza».

Nazario Fantini, presidente di Confcommercio Cervia Milano Marittima non ha dubbi: «In un momento come questo, dove non siano ancora usciti dalle emergenze pandemica ed economica, le difficoltà dell’uno sono anche le difficoltà e i problemi dell’altro. Per cui dobbiamo imparare a venirne fuori insieme e con gli strumenti giusti. I valori aggiunti dell’aggregazione quando si parla di strumenti finanziari alle imprese turistiche è fin troppo ovvio e lo deve essere quando si parla di territorio, opportunità, servizi, collegamenti, infrastrutture, offerta turistica. Da intendersi nel suo complesso, pur nella complementarietà delle singole località».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui