Aggressione a Forlì per la vendita di un telefono, tre giovani denunciati

FORLI’. Hanno aggredito un 20enne dopo una discussione per la vendita di un telefono di provenienza illecita. La Polizia di Stato ha segnalato all’autorità giudiziaria tre giovani forlivesi, due ventenni ed un diciottenne, per una aggressione avvenuta qualche giorno fa all’interno di un locale pubblico situato in centro storico e frequentato da giovani e giovanissimi. Ai tre viene contestato il reato di lesioni personali, aggravate dai futili motivi e dalla partecipazione di più persone.

Sembra che a monte della discussione vi fosse una vicenda relativa alla compravendita di un telefono di provenienza illecita, in relazione alla quale l’aggredito ed uno degli aggressori avrebbero in qualche modo avuto un ruolo. La discussione è poi trascesa e l’aggressore, spalleggiato da due amici, è passato alle vie di fatto contro il rivale. Sul posto è sopraggiunta una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, ma ormai la rissa era terminata e i tre aggressori erano fuggiti.

L’aggredito, anche lui ventenne, è stato medicato al pronto soccorso e giudicato guaribile in sette giorni. La Polizia, oltre ad acquisire le testimonianze utili all’identificazione dei tre, hanno anche ricostruito parzialmente l’episodio acquisendo alcune immagini dell’impianto di videosorveglianza del locale pubblico. La vicenda si è quindi conclusa con la denuncia da parte della Questura dei tre giovani forlivesi per lesioni personali.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui