La via Verdoni a ridosso di piazza Della Libertà

CESENA. Ci sono indagini aperte su un gruppo di teppisti che sta da tanto tempo compiendo atti vandalici e terrorizzando il centro storico soprattutto i coetanei. Questa volta c’è anche un video di una brutale aggressione avvenuta attorno alle 3 della notte di sabato con protagonisti a quanto pare, uno di questi baby delinquentelli.
Il filmato è stato consegnato anche alle forze dell’ordine che indagano sull’accaduto ed è stato inconsapevolmente girato da un residente della zona di via Verdoni, teatro dell’accaduto. La strada è quella che corre dietro a piazza della Libertà arrivando al cuore del centro storico passando da dentro alla Valdoca. Qui alle 3 circa di sabato le telecamere di sicurezza di una casa hanno immortalato e documentato quelle che dall’interno delle case chi si è svegliato ha percepito come grida di una zuffa in atto. Un giovane (di colore) aveva nel contesto spaccato una bottiglia, ed impugnandone il collo rotto minacciava un coetaneo (bianco) che sdraiato a terra stava soccombendo all’ira furiosa dell’altro giovane.
Un contesto tutto da chiarire nella dinamica che verrà dissipato soltanto non appena i carabinieri riusciranno a decifrare quelle immagini ed abbinare un nome ed un volto ai protagonisti dell’accaduto. Per i residenti della zona si tratta dei “soliti teppisti”. Ossia un gruppo all’interno del quale nemmeno tutti sono maggiorenni. Un nucleo che bighellona per il centro storico giorno e notte ed è stato più volte segnalato intento in atti vandalici così come ad aggredire e minacciare (a volte per soldi a volte per pura ed esclusiva voglia di attaccare briga) i coetanei; magari scegliendoli tra chi sta facendo un giro in centro non in grande numero, sia di giorno che durante le serate della movida.
L’ultimo episodio è avvenuto nel cuore della notte. E lascia pensare che i protagonisti si fossero attardati a bere o a smaltire la serata con gli amici per le vie del centro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *