Ravenna, pugno in faccia ad un agente in borghese: ventenne nei guai

C’è stato un arresto nella serata del 12 giugno a Marina di Ravenna a causa di un episodio piuttosto grave che si è verificato nella prima serata di movida con coprifuoco a mezzanotte nella località balneare ravennate. Secondo quanto ricostruito, un ventenne si sarebbe avvicinato ad un uomo che in quel momento si trovava in un auto e senza motivi apparenti lo avrebbe aggredito colpendolo in pieno volto. Il giovane è stato immediatamente arrestato perché il passante in questione altri non era che un agente della polizia municipale di Ravenna in borghese che in quel momento stava pattugliando la località balneare in un weekend pieno di turisti.

Il ventenne, che era in compagnia della fidanzata, si sarebbe giustificato dicendo che aveva scambiato l’uomo per un’altra persona che poco prima aveva fatto alcune avance alla sua ragazza. Una tesi naturalmente tutta da verificare, così come è da capire quali fossero al momento dell’accaduto le condizioni psificofisiche del ventenne. Il sabato sera è finito così per il giovane nel peggiore dei modi: uscito per una serata di svago, è finito per essere denunciato per lesioni personale aggravate e ora dovrà rispondere dell’accaduto alla magistratura.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui