Affetti collaterali. Pensavo fosse amore e invece era

Mi è successa una cosa che mi ha lasciato stupito, poi ho deciso di scriverla qui, perché mi pare il posto giusto. Ero sull’autobus e sedute c’erano due ragazze, una con bellissimi occhi azzurri che spiccavano nonostante la mascherina. Si stavano raccontandosi qualcosa, e ho iniziato a guardarle. Avranno avuto una ventina d’anni, 25 a dir molto. Insomma io le fissavo, soprattutto la morettina con gli occhi chiari, loro mi fissavano. Ho pensato di aver fatto colpo, e stavo lì appoggiato al bus sperando che scendessero al capolinea come me per attaccare bottone. Ho continuato a pensare di essermi fatto notare quando proprio la morettina si è alzata e venendo verso di me mi ha detto qualcosa, che tra la mascherina e il rumore dell’autobus non ho capito. Poi, purtroppo, si è aiutata anche con i gesti e ho capito: mi ha chiesto se mi volevo sedere. Ai loro occhi ero un anziano e cortesemente mi volevano cedere il posto. Ho 45 anni, e li porto discretamente. Lì per lì mi ha preso un enorme avvilimento, mi è sembrata la fine. Poi ho deciso che era meglio prenderla in ridere, e così ve l’ho voluto raccontare

Alfio

Catia Donini

Caro amico, Lei ha vinto tutto. Questo è assolutamente il posto giusto. Qui – oltre a cercare di darci una mano l’un l’altro in un campo, quello dei sentimenti, delle relazioni e dell’amore, dove nessuno ci capisce una mazza – proviamo anche a ridere e sorridere dei guai, come dice Vasco. Lei pensava fosse amore e invece era senilità. Certo, possiamo dare la colpa alle mascherine, che limitando la visione delle espressioni facciali ci possono trarre in inganno, ma glielo sto dicendo prevalentemente per consolarla. Le due ventenni peraltro erano ragazze educate, dote non da poco. Mi spiace per il suo amor proprio, ma per fortuna Lei compensa con un benedetto senso dell’umorismo. 45 anni sono pochi, ad ogni modo, e lei riesce a scherzare su questo affronto alla sua (immaginaria) capacità di attrazione: noi di Affetti collaterali le regaliamo 100 punti fedeltà, a 1000 si vince una piada con lo squaquerone, che lenisce in modo mirabile le delusioni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui