Affetti collaterali: il fidanzato boomerang

Affetti collaterali: il fidanzato boomerang

Ci conosciamo da più di 5 anni. Dopo 4 mesi iniziali insieme, bellissimi, mi ha lasciato e ho saputo che si è dato alla pazza gioia. Per circa 6 mesi, dopo di che è ritornato. Altri 7 o 8 mesi insieme, a detta sua meravigliosi, poi sparisce di nuovo senza spiegazioni. Per un anno non si è fatto vivo, nemmeno con un messaggio per il compleanno o per Natale. Poi è ritornato dicendosi pentito, dice che ha capito che sono la donna della sua vita. Io l’ho perdonato, perché sono innamorata.
Roberta

Cara amica, del perniciosissimo esemplare del fidanzato-boomerang abbiamo già parlato in questa pagina, ma non c’è verso, pure su Affetti collaterali ritorna indietro come l’attrezzo da cui prende il soprannome che gli abbiamo dato. Ora io mi chiedo: cosa succederebbe se il tizio in questione facesse in ambito professionale quello che sta facendo con Lei? Dopo il primo anda-e-rianda il datore di lavoro gli sbarrerebbe la porta incendiando il cartellino di entrata, dopo il secondo lo inseguirebbe oltre i cancelli lanciandogli appresso qualche utensile del mestiere. Se lo facesse in ambito privato la madre, di fronte al borsone puzzoso della roba da lavare degli ultimi mesi (quelli in cui non ha trovato una paziente lavanderina) e alla prospettiva di riordinare la cameretta del pargolo, urlerebbe QUESTA CASA NON È UN ALBERGO talmente forte che i vetri delle finestre del condominio vibrerebbero e tutti gli abitanti della via saprebbero che il giovinotto si è riproposto come una salsa al cetriolo scaduta da 6 mesi. Quindi, mi resta misterioso perché se lo debba costantemente ripigliare Lei, nei frangenti in cui è evidente che le altre lo mandano a spalare il mare col rastrello. Lei ci racconta che lo fa per ammmmore, e qui come sempre tanto ci sarebbe di negativo da dire sui film romantici e i romanzi rosa che ci annacquano il cervello fin da piccole.
Ora, o il peripatetico (più patetico che peri) è bello come il Delon dei tempi d’oro, ricco come Bill Gates, simpatico, intelligente e nei mesi di interruttore “on” la intontisce a suon di regali – dal bilocale in su-, fascino irresistibile e congiuntivi azzeccati, oppure prenda atto che Lei è innamorata, lui no. E oltretutto, se il boomerang in questione avesse tutte queste doti, forse se lo terrebbe una delle signorine che lui frequenta nei periodi di pazza gioia. Invece, quando vede che non se lo pigliano, torna da Lei. Forza che sulla Terra siamo svariati miliardi, uno che la tratti un filino meglio di questo pendolare dell’amore è sicuramente dietro l’angolo che La aspetta. Io sono fiduciosa, già il fatto che Lei abbia scritto a Affetti collaterali vuol dire che, in fondo, l’idea di mettersi al riparo prima che il boomerang di nuovo la prenda in pieno nel coppetto, c’è.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *