Ho conosciuto un ragazzo più grande di me, lui ha 42 anni e io 33. All’inizio mi cercava di continuo, tanti messaggini, quasi pazzo di me. Dopo che siamo stati insieme è diventato molto freddo, niente messaggi, solo il buongiorno e niente più inviti ad uscire. Ho chiesto spiegazioni e lui mi ha detto che erano solo impressioni mie. Usciamo di nuovo, facciamo sesso e cosa succede? La stessa cosa di prima, anzi, peggio. Ora non mi scrive nemmeno più. Vero è che in questo periodo stava con i bambini (è separato e non li può vedere sempre), ma un messaggio si manda in un minuto. A questo punto o si aspetta qualche messaggio da parte mia, oppure non gli importa di me, si faceva vivo solo per portarmi a letto. Mi ha detto che erano anni che non stava così bene con una ragazza, e scherzava dicendo “mi farai innamorare, già lo so”. Uno dice queste cose e poi sparisce? Non so cosa pensare.
Sandrina

Catia Donini

Cara amica, non vorrei essere io a dirle cosa pensare, ma ci può arrivare anche da sola. Anzi, c’è già arrivata ed è pure tornata indietro. Sottolinerei che a 42 anni non si è più ragazzi, ma uomini fatti e finiti, e questo ha perfino dei figli, magari di schemi che vanno da 0 a 9 anni, come certi giochi della Clementoni, dopo un po’ ne ha abbastanza. E poi, sarà davvero separato? Mah, chi siamo noi per dirlo? Ecco, appunto, chi siamo noi, ma soprattutto chi è Lei. Conosce un ultraquarantenne che la corteggia livello standard: diciamo che le profferte si sono situate in un punto indefinito che sta fra il sopracciglio maschile alzato decifrabile con “vuoi essere la mia tipa?” e l’invio di rose, cioccolatini, telegrammi cantati (libriautoviaggifogli di giornale, e tutto il resto da commedia americana). Mandava messaggi, la cercava, era QUASI pazzo di Lei. Quasi. Così, a scatola chiusa. Le ha perfino detto “mi farai innamorare”, che nella caraffa graduata dell’impegno sta subito prima della felpa del college prestata se fa freddo (ah no, di nuovo i terribili film americani!). Scusi il tono ironico, ma meglio prenderla così, anche per Lei. Fatto sta che non la cerca più, e come sempre diciamo, nella testa dell’amato/a di turno non possiamo entrarci. Magari voleva solo sesso, e una volta ottenuto ha perso interesse. Magari ha fiutato l’accollo, perché par di capire che i messaggini li mandasse solo lui, e quando si sono ridotti al buongiorno Lei ha sentito la necessità di chiarire, che cosa poi non si sa. Magari si aspetta messaggi da parte sua perché il cane gli ha mangiato la sim e ha perso tutti i contatti. Magari è una brutta persona che vaga per la città -nelle ore libere dalla cura dei pupi- alla ricerca di ragazze cui dire che erano anni che non stava più così bene con qualcuna (sono parole, non darei troppo significato a ciò, anche se parrebbe funzionare). Lei chiede: uno dice queste cose e poi sparisce? Avoja.

Argomenti:

posta del cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *