Affetti collaterali: amore a distanza e nostalgia

Affetti collaterali: amore a distanza e nostalgia

Il mio problema forse non è strettamente di cuore, ma mi sta causando un sacco di ansia, e non so davvero da che parte girarmi. Ho conosciuto un ragazzo, siamo insieme da quasi un anno. Lui è siciliano, io abito da sempre a Rimini e mi piace tanto. Al momento lui studia a Roma, per cui la relazione è a distanza. Con qualche fatica, ma sta funzionando. Il problema enorme è che lui ogni tanto viene qua da me, e mi ha già detto che Rimini non gli piace, anzi per usare le sue parole lui “detesta stare qua”. Parla sempre della sua Sicilia, e a metà del 2020, quando finirà di studiare, vuole tornare a casa sua. Io come ho già scritto amo Rimini, dove ho famiglia, amici, interessi. Questa cosa mi sta logorando, ci penso sempre.
Chiara

Catia Donini

Questo è un bel dilemma, cara amica. Anche perché se pure il suo fidanzato si “sforzasse” di farla contenta e si spostasse da noi, la sua insoddisfazione e la sua infelicità manderebbero a scatafascio pure la relazione più fortunata. E per lei, avere accanto uno che le ripete che detesta stare a Rimini, sarebbe una pesantezza che non si merita. Oltretutto, a ragionare con un filo di obiettività, la qualità della vita in Romagna non è poi così tremenda, per cui più che odiare Rimini, magari il suo compagno ha nostalgia di casa, e chissà che non abbia pure mitizzato la terra e le radici. Io direi di non angosciarsi troppo prima del dovuto, sennò l’ansia che già, come mi scrive, la attanaglia le renderà l’esistenza impossibile.
Faccia, fate un passo alla volta.
Magari una volta finiti gli studi e abbandonata Roma, il suo fidanzato si troverà a fare scelte di lavoro che cambieranno i vostri piani. Magari deciderete insieme di fare dei tentativi.
Intanto, però, chieda al suo ragazzo di smettere di dire, quando viene a trovarla, che odia stare lì dove sta lei. State insieme da nemmeno un anno, il piacere e la gioia di stare insieme -che sia a Rimini, a Palermo, a Canicattì- dovrebbero essere più forti di tutto il resto.
Non è per essere romantici, in questa posta del cuore ripetiamo sempre che la vita non è un film, ma essere già preda dell’ansia alla sua (immagino giovane) età per problemi di cuore non va bene, si fidi. Già vivere un amore a distanza non è semplice, e voi state riuscendo a farlo procedere: sarebbe buona cosa non inquinarlo con sbuffi e lamenti, che oltretutto mi sembrano francamente prematuri.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *