Aeroporto di Forlì, “primi voli a primavera”

FORLÌ. Obiettivo primavera 2020 per poi sfruttare la stagione estiva. Nelle intenzioni della società “F.A. srl” che gestisce l’aeroporto “Ridolfi” di Forlì questa sarebbe la data di riapertura dello scalo. Le vicissitudini degli ultimi tempi con la “questione” dell’assegnazione del servizio dei Vigili del Fuoco, indispensabile per l’utilizzo dell’aeroporto, non hanno scalfito l’ottimismo della società. «Per poter procedere all’apertura dello scalo forlivese – si legge in una nota della “F.A.” – si attende soltanto che venga ultimato l’iter burocratico. I colloqui avuti con gli enti di Stato, tra i quali i Vigili del Fuoco con cui sono stati avviati proficui incontri collaborativi nelle scorse settimane, portano “F.A. srl” ad essere ottimista per l’apertura del “Ridolfi” nella primavera del 2020, verso la fine di marzo in concomitanza con l’inizio della stagione estiva». Una nuova scadenza, dopo una serie di rinvii per poter vedere i voli arrivare e partire da Forlì.

La struttura
Per dimostrare le condizioni delle infrastrutture dell’aeroporto, ieri mattina la pista del “Ridofli” ha lasciato spazio ad una prova che nulla ha a che fare con gli aerei, bensì con le auto da super prestazioni. L’aeroporto “Ridolfi”, infatti, ha ospitato l’evento automobilistico “Tesla Drag Race”, vale a dire gare di accelerazione e distanza in stile drag race tra vetture Tesla e auto dalle grandi prestazioni come Lamborghini, Ferrari, Bugatti e McLaren. Un contest organizzato da Matteo Valenza, Youtuber e influencer di Tesla, in collaborazione con Momit, azienda leader nell’information technology che fornisce a “F.A. srl” i servizi cloud. La giornata di gara non era aperta al pubblico, ma riservata ai proprietari delle vetture partecipanti. «L’aver avuto l’onore di ospitare il “Tesla Drag Race” sulle piste del “Ridolfi” – conclude la nota della società – conferma quanto le infrastrutture dell’aeroporto siano in perfette condizioni e già pronte per ospitare i voli».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui