Aeroporto Fellini di Rimini: tasso di riempimento all’80%

«Abbiamo chiuso il mese di maggio con 24.000 passeggeri, arrivando a quota 40.000. E a giugno prevediamo di raggiungere i 70.000. A maggio i tassi di riempimento sono stati dell’80%. E ci aspettiamo che a giugno aumenteranno ulteriormente».

Leonardo Corbucci, amministrazione delegato della società di gestione dell’aeroporto Federico Fellini di Rimini, guarda con soddisfazione alla stagione partita dopo i lavori di ammodernamento dello scalo terminati a marzo.

«Fra aprile e maggio il numero dei passeggeri è già superiore a quelli dell’intero 2020, quando eravamo arrivati a 37.000 – ricorda –. E a giugno dovremmo superare quelli di tutto il 2021, che sono stati 63/64.000. Questi primi tre mesi sono partiti con i tassi di riempimento del 2019. Dovremmo superare abbondantemente i 200.000 passeggeri».

E nonostante la perdita di un mercato importantissimo come quello russo a causa della guerra, «c’è stato un incremento del 140% del mercato extra Russia».

Voli di linea

I voli di linea collegano Rimini con due città in Italia e nove in Europa, fra l’Albania, l’Austria, la Grecia, l’Inghilterra, il Lussemburgo, la Polonia, con due destinazioni, la Romania e l’Ungheria.

La compagnia che copre il maggior numero di rotte, otto, è Ryanair: la low cost irlandese opera voli verso Budapest, il lunedì, il martedì, il venerdì, il sabato e la domenica fino al 29 ottobre, con Cagliari, il martedì e il sabato fino al 29 ottobre, con Cracovia, il mercoledì e la domenica fino al 31 agosto, con Kaunas, il sabato fino al 29 ottobre, con Londra Stansted, il sabato fino al 25 giugno, il martedì fino al 27 settembre e il sabato dal 2 luglio al 24 settembre, con Palermo, il sabato fino al 29 ottobre e il mercoledì dal 15 giugno al 26 ottobre, con Varsavia Modlin, il lunedì, il mercoledì e il venerdì fino al 28 ottobre, e con Vienna il lunedì e il venerdì fino al 30 settembre.

Segue la low cost Wizzair, con due rotte, per Tirana, il lunedì fino al 24 ottobre e il venerdì dall’8 luglio al 28 ottobre, e per Bucarest, il giovedì e la domenica dal 29 settembre al 27 ottobre (anche se Airiminum sta cercando di anticipare la partenza).

Chiude la compagnia di bandiera lussemburghese Luxair, con un volo verso la propria capitale, il martedì e la domenica fino al 25 settembre.

Voli charter

Non mancano i voli charter, primi fra tutti quelli legati alle partite della Nations League che vedono protagonista la nazionale di calcio di San Marino, come il volo per Reykjavik di dopodomani, per il rientro della nazionale islandese, e quello per Malta del giorno successivo, per la trasferta dei biancazzurri.

Seguono i voli di Getjet verso Vilnius, il venerdì dal 24 giugno al 29 luglio, quelli di Air Nostrum verso Tenerife del 30 luglio e verso Palma di Majorca del 10 settembre, e quello di Vueling verso Barcellona del 4 settembre.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui