Aeroporti, Di Maio: “Forlì e Rimini possono coesistere”

«Andare oltre quelli che una volta si chiamavano campanilismi e che adesso chiamerei sovranismi comunali inutili, sviluppando differenti vocazioni tra i due scali. Questa polemica di Rimini verso Forlì è un’assurdità senza senso per uno scalo come il “Fellini” che deve avere una proiezione turistica e internazionale». Marco Di Maio, deputato forlivese di Italia Viva, “spegne” la polemica tra i due capoluoghi sul terreno di scontro dei due aeroporti, a pochi giorni dall’inaugurazione dei voli al “Ridolfi”. «È sbagliato usare toni catastrofistici, come “guerra dei cieli” – dice Di Maio –. Anche perché, spiace dirlo, ma nei sette anni nei quali lo scalo di Forlì era chiuso, non è che Rimini ne abbia beneficiato in tema di sviluppo».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui