Addio ad Adolfo Zaganti, il re della tagliatella ucciso dal Covid

Addio ad Adolfo Zaganti, uno dei pionieri della ristorazione. Aveva 84 anni e dall’8 marzo era ricoverato in ospedale e lottava contro il Covid. La notizia della morte è stata diffusa dai familiari sulla pagina facebook del Bar Trattoria di Ponte Verucchio che porta il suo nome. Il locale era stato rilevato dalla famiglia negli Anni Sessanta e in breve tempo era diventato uno dei templi della tagliatella e della cucina romagnola, un punto di riferimento per il pranzo domenicale, la cena aziendale o per i motociclisti impegnati sui percorsi del Passo Viamaggio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui