Addio a Buratti, storico albergatore di Pinarella di Cervia

Cervia piange la morte dello storico albergatore Martino Buratti, scomparso all’età di 87 anni, dopo una vita dedicata al lavoro. «Un uomo che si è fatto da solo – sottolinea il primo cittadino Massimo Medri –, dalle origini contadine e dalla famiglia molto numerosa. Si è rimboccato le maniche nel dopoguerra, contribuendo a costruire la Cervia che conosciamo oggi. Un grande uomo, un pioniere del turismo, un imprenditore lungimirante. Saluto un amico e un importante imprenditore del nostro territorio».A proseguire l’attività di famiglia, l’hotel Buratti, è il figlio Donato. Agli albori del turismo il padre vendeva all’ingrosso la frutta e la verdura agli alberghi, dopo averla acquistata direttamente dai contadini. Allora non esistevano nella zona supermercati come l’attuale Conad, ma solo piccoli alimentari. Nel 1972 Buratti decise poi di costruire il suo di albergo, in una Pinarella molto diversa da quella attuale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui