Accordo tra Crédit Agricole e Confartigianato

Arriva da Crédit Agricole Italia e Confartigianato Imprese una nuova iniziativa a sostegno della ripresa in chiave sostenibile. Roberto Ghisellini, Vice Direttore Generale del gruppo bancario, e Marco Granelli, Presidente dell’Associazione, hanno siglato un accordo nazionale che integra le misure straordinarie messe in atto dal Governo con le azioni di sostegno attuate da Crédit Agricole Italia, mettendo a disposizione delle imprese associate soluzioni finanziarie innovative per gli interventi previsti dai meccanismi del Superbonus 110% e dagli altri incentivi fiscali introdotti dal Decreto Rilancio.

La Banca, potrà acquisire direttamente i crediti maturati dagli associati a Confartigianato Imprese attraverso la formula della cessione pro-soluto.

Inoltre, per garantire ai soci di Confartigianato Imprese la liquidità necessaria all’avviamento dei cantieri di riqualificazione, Crédit Agricole Italia mette a disposizione finanziamenti dedicati per affiancarli in attesa di recuperare i crediti d’imposta acquisiti. A questi si affiancano soluzioni di factoring per il sostegno ai fornitori e un’expertise consolidata in materia di leasing grazie a Crédit Agricole Leasing, al primo posto in Italia per importo finanziato nel comparto delle energie rinnovabili. Al tempo stesso, la Banca potrà offrire alle aziende associate a Confartigianato Imprese anche una consulenza esperta per accompagnarli lungo tutto il processo, fino alla liquidazione dei crediti maturati.

Gli associati, inoltre, potranno beneficiare dell’accesso alle agevolazioni del Fondo Centrale di Garanzia e della Garanzia SACE Italia, oltre a poter contare su tutti gli ulteriori accordi che Crédit Agricole Italia ha sottoscritto con i principali Confidi nell’ambito dell’iniziativa “Fidi di Cantiere”.

«Le opportunità offerte dal Decreto Rilancio sono importanti e pienamente in linea con il nostro operare di Banca attenta alla sostenibilità e impegnata nella costruzione di una via italiana alla transizione energetica – ha dichiarato Roberto Ghisellini, Vice Direttore Generale di Crédit Agricole Italia -. L’accordo con Confartigianato Imprese è per noi un tassello fondamentale per raggiungere le piccole e medie imprese che costituiscono la spina dorsale del sistema economico italiano. Il nostro intento è supportarle nella ripresa in chiave green, affiancandoci alle opportunità messe a disposizione dallo Stato».

«L’accordo con Crédit Agricole Italia – ha sottolineato Marco Granelli, Presidente di Confartigianato Imprese – rappresenta una preziosa opportunità per rendere concretamente fruibili dagli artigiani e dalle micro e piccole imprese il Superbonus 110% e gli incentivi fiscali previsti dal Decreto Rilancio».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui