RIMINI. Bivacchi e abuso di alcol in luogo pubblico, ieri mattina la polizia locale, insieme ai cani Bruce e Thor, ha effettuato una serie di controlli anti degrado, avvalendosi anche della collaborazione di squadre di pulizie di Hera.
I controlli sono iniziati nella prima mattina in via Pintor, di fronte all’ospedale. Un luogo conosciuto e tenuto sotto osservazione in cui sono state trovate tre persone – un italiano e due rumeni – che sono state identificate, diffidate e sanzionate da quanto previsto dall’ordinanza sindacale a contrasto dell’uso smodato di alcol in luogo pubblico.

Dopo via Pintor i controlli sono proseguiti lungo la sponda sinistra del porto canale dove, sotto il ponte ferroviario, diverse imbarcazioni erano state tratte sulla banchine per essere utilizzate, una volta capovolte, da rifugio specie per la notte. Alla vista delle divise e soprattutto di Bruce e Thor, due frequentatori si sono dati velocemente alla fuga consentendo, così come era avvenuto in via Pintor, l’intervento delle squadre di Hera che hanno provveduto alla pulizia e ripristino dei luoghi.

Terzo e ultimo controllo presso gli spazi esterni dell’ex Hotel Liberty di San Giuliano mare, dove gli agenti hanno rinvenuto e, insieme alle squadre di Hera, smantellato un accampamento di fortuna.
I controlli mirati specie sulla base delle segnalazioni pervenute ma anche dalla costante attività di controllo del territorio della polizia locale riminese, proseguiranno nei prossimi giorni e settimane. La presenza dei due cani, con la propria capacità – sottolinea la polizia locale – consente in sicurezza ed efficacia operazioni come quella di ieri anche a solo due unità anziché a 5 o 6 come normalmente sarebbe necessario.

Argomenti:

alcol

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *