È importante scegliere sempre l’abbigliamento più giusto per ogni occasione e per ogni momento di attività. Anche quando si fa sport è fondamentale capire cosa indossare per stare comodi e goderci al pieno il momento.

Ogni attività sportiva richiede qualche specifico capo d’abbigliamento, ad esempio i tennisti non possono fare a meno dei polsini e del cappello se si gioca all’aperto, per chi pratica basket le scarpe giuste diventano una cosa essenziale per divertirsi ed essere scattanti quando il gioco lo prevede, mentre per i calciatori, oltre ai calzettoni e alle apposti scarpe per giocare sull’erba (quella che prevedono i tacchetti sotto la suola), sono necessari i parastinchi per non rischiare di farsi male durante il contatto con l’avversario.

E la biancheria intima? Al di là dell’abbigliamento tecnico ogni sportivo sa che, qualsiasi sport si pratica, è importantissimo per prima cosa indossare un intimo che assecondi il movimento e che dia la sensazione di libertà come: gli slip perofil in grado di regalare una sensazione di comfort in qualsiasi situazione, i calzettoni che tengono calda la gamba ma che non stringano il polpaccio e le maglie intime che devono creano una sensazione così confortevole da sembrare una seconda pelle.

Soffermandosi sull’abbigliamento tecnico possiamo notare come, in tutti gli sport, questo sia cambiato nel corso degli ultimi decenni. La cosa diventa molto evidente se pensiamo alle immagini degli grandi sportivi degli anni ‘70, ‘80 ma anche ‘90 del novecento. Oggi alla base di tutto l’abbigliamento di uno sportivo, soprattutto, a livello agonistico c’è sempre più ricerca e sperimentazione.

Se osserviamo l’abbigliamento tecnico dei calciatori possiamo notare subito come questo sia evoluto non solo nelle forme e nelle fantasia ma proprio anche nei tessuti utilizzati, basta pensare che fino a qualche decennio fa le maglie e i completini dei calciatori erano in cotone mentre ora sono realizzati esclusivamente in fibre sintetiche.

Maglie, pantaloncini e i calzettoni sono disegnati e realizzati secondo nuove tecnologie che li rendano sempre sempre più leggeri, comodi e ovviamente confortevoli. Proprio per raggiungere il massimo comfort, negli ultimi decenni la scelte dei materiali si dirige sempre di più verso le fibre sintetiche grazie alle quali si è in grado di realizzare completini, per i calciatori ma anche per altri sportivi, che diano un valore aggiunto allo sforzo fisico: indumenti che si adattano perfettamente anche ai movimenti più improvvisi, in grado anche di tener sotto controllo la sudorazione durante le gare e la relativa necessità di traspirazione.

Come tutto l’equipaggiamento base anche le scarpe sono state al centro di innovazioni importanti, infatti, studi specifici sulla postura e il movimento hanno reso possibile realizzare scarpe sempre più leggere. Oggi sono realizzate sulla base di disegni molto specifici e innovativi, queste scarpe sono caratterizzate da una tecnica molto futuristica: a loro interno sono implementate delle sacche d’aria che rendono la scarpa davvero confortevole, con un notevole miglioramento anche delle prestazioni sportive.

Se osserviamo gli scarpini, questo è il loro termine tecnico, ai piedi dei calciatori possiamo notare come questi appaiono estremamente leggere e morbidi, grazie all’uso dei quali l’atleta diventa sempre più agile eliminando qualsiasi possibile elemento di fastidio.

Argomenti:

abbigliamento

sportivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *