Ravenna protagonista del nuovo videoclip di “Via con me” di Paolo Conte che sarà presentato l’11 settembre alla Mostra del Cinema di Venezia. Diretto da Stefano Salvati e Maurizio Colombi, prodotto da Raffaella Tommasi per Daimon Film in collaborazione con il Comune di Ravenna – Ravenna Tourism, il video sarà presentato alla Biennale Cinema alla sala incontri dell’Hotel Excelsior.

Le location

Il videoclip, presentato con successo nella sezione Capolavori Immaginati dell’edizione 2020 del Festival IMAGinACTION, è stato girato interamente a Ravenna, nella città e nei suoi ambienti naturali: un’operazione di grande valorizzazione per contribuire alla diffusione del patrimonio artistico e naturale di Ravenna.

Stefano Salvati, direttore artistico di IMAGinACTION, è regista di molti importanti video di artisti italiani e internazionali tra cui Sting, Aerosmith, Vasco Rossi, Zucchero, Pausini. In questa occasione è stato affiancato da Maurizio Colombi, uno dei più importanti registi di musical italiani come We Will Rock You – Queen, Peter Pan – Bennato.

«Hanno partecipato al casting 1.500 performer di musical, record assoluto nel mondo del videoclip – racconta Salvati –. La selezione dei due ballerini vincitori, Lucrezia Calzone e Matteo Mecozzi, per i ruoli principali, è avvenuta online ed è stata seguita da oltre 80mila persone». E prosegue: «Lavorare al videoclip di “Via con me” di Paolo Conte mi ha dato molto piacere (è una delle mie canzoni preferite), ma mi ha anche portato un po’ di ansia, perché creare delle immagini su una delle più importanti canzoni italiane di sempre, con la quale decine di milioni di persone sono cresciute, è stato molto complicato. Ma i miei “compagni d’avventura”, il coregista Maurizio Colombi, la produttrice Raffaella Tommasi e una giovane crew di filmaker mi hanno aiutato e soprattutto dato coraggio per arrivare a “partorire” il videoclip ufficiale. La mia più grande soddisfazione è aver ricevuto i complimenti con un videomessaggio da Paolo Conte».

Sullo sfondo del filmato, alcuni dei luoghi più suggestivi di Ravenna: dalla Darsena a Via Galla Placidia, dai Giardini Pensili del Palazzo della Provincia alla Pineta di Classe, da Piazza Kennedy a Palazzo Rasponi dalle Teste, mentre la performance di Paolo Conte viene proiettata sugli edifici della città tramite un effetto di post-produzione. Soddisfazione è stata espressa dal Comune; i luoghi scelti, forse meno noti ma non meno suggestivi, trasmettono la vocazione della città quale luogo d’ispirazione. «Un lavoro che si sta portando avanti da tempo realizzando video per presentare la bellezza di Ravenna: in cammino con un Dante giovane e insolito, il mare e gli ambienti naturali, ed ora questa straordinaria interpretazione» si legge in una nota.

Argomenti:

paolo conte

ravenna

Venezia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *