A San Marino va in scena la violenza

Giuliana Musso riapproda stasera, alle ore 21, al teatro Titano, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Insieme a Maria Ariis porta in scena “Dentro. Una storia vera, se volete” di cui è anche autrice e regista. Lo spettacolo è proposto da San Marino Teatro, in collaborazione con l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino e l’Authority per le pari opportunità.

Tra le maggiori esponenti del teatro di narrazione, un teatro che si colloca al confine con il giornalismo d’inchiesta, tra l’indagine e la poesia, la denuncia e la comicità, la ricercatrice, autrice, attrice vicentina d’origine e udinese d’adozione (Premio della critica 2005, Premio Cassino off 2017 e Premio Hystrio 2017) indaga i temi degli abusi familiari e della loro censura.

Questo lavoro, prodotto da La Corte Ospitale e Operaestate, è la messa in scena del suo incontro con una donna e con la sua storia segreta. Un’esperienza difficile da ascoltare, quella di una madre che scopre la peggiore delle verità: la figlia la odia e il padre è innocente fino a prova contraria. Attorno una platea di terapeuti, consulenti, educatori, medici, assistenti sociali, avvocati che non vogliono sapere la verità. Davanti a un tema così delicato, con abilità drammaturgica e sensibilità artistica, Musso indaga la censura dolorosa e il tema del segreto che in questo caso ha un contenuto e un fine: protegge qualcosa o qualcuno ma allo stesso tempo silenzia una verità che danneggia.

«È la storia di una verità chiusa dentro ai corpi e che lotta per uscire – dichiara l’autrice – in tutte le vicende di abuso sui minori che io ho conosciuto per voce delle vittime nessun colpevole è mai stato condannato, la violenza sessuale è un segreto che permane tutta una vita dentro alle case, agli studi di medici, psicoterapeuti, avvocati, dimensioni private in cui le vittime possono restare confinate».

Info:www.sanmarinoteatro.sm

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui