A San Marino The Jackal e la sfida dei mezzi super ecologici

Un passo nel futuro: la Red Bull Soapbox Race morderà l’asfalto del Titano. Si disputerà a San Marino la rocambolesca gara che mette alla prova team spericolati che, a bordo di bolidi fantasiosi e super ecologici, corrono sfruttando solo la forza di gravità. I quaranta team selezionati si sfideranno il 26 giugno prossimo, nella cornice delle mura medievali e dei panorami mozzafiato che si snodano lungo i pendii del Monte Titano. Roadmap alla mano, i temerari si getteranno in picchiata dalla porta d’ingresso al Centro storico, patrimonio dell’Umanità Unesco, per sfrecciare poi lungo via Piana. La regola tassativa? Ricorrere solo alla spinta dei 4 componenti dell’equipaggio sfruttando la forza di gravità fino allo sventolio della bandiera a scacchi.

I The Jackal

L’evento da “tutti giù per terra” sarà trasmesso in esclusiva tv su Dmax (gruppo Discovery, canale 52 del digitale terrestre) il prossimo luglio con una sintesi dei momenti clou, gli aneddoti del dietro le quinte e le interviste ai protagonisti. A scrivere e commentare lo show provvederanno i The Jackal che tornano dopo il successo della finale dell’edizione 2021 della RedBull Cliff Diving World Series.

Le squadre e i premi

Nel frattempo i team, selezionati l’11 marzo, stanno lavorando per progettare e costruire la loro soapbox, in bilico tra follia e creatività. Al prezzo di notti insonni metteranno in campo anche una coreografia che dovrà essere parte integrante della performance, per strappare il plauso dalla giuria lasciandola senza fiato. Infatti, oltre al tempo impiegato per tagliare il traguardo, saranno valutati altri tre aspetti: originalità, stravaganza e spirito d’inventiva. Ma non basta. Come per i primi tre classificati anche il miglior progetto universitario che conquisterà il podio (5 dei team finalisti sono scelti da progetti di studenti universitari) prevede un ambito premio. Nel dettaglio si tratta di un voucher valido per la visita guidata alla Factory della Scuderia di F1 AlphaTauri a Faenza.

Intanto ad esprimere viva soddisfazione è il Segretario di Stato per il Turismo, Federico Pedini Amati: «La Red Bull Soap Box Race è una competizione entusiasmante, divertente e green. Siamo onorati di aver siglato questa prestigiosa partnership con Red Bull per una manifestazione che abbiamo fortemente voluto e dal grande valore in termini di comunicazione, immagine e attrattiva turistica».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui