A Riccione la cultura e lo sport per Dante

RICCIONE. A due passi dalla spiaggia, con il Mare Adriatico sullo sfondo, in un contesto insolito come una gara ciclistica, lo sport e la cultura si uniscono a Riccione e celebrano Dante nel settimo centenario della sua morte. In occasione della prima tappa della gara ciclistica Giro di Romagna per Dante Alighieri, in programma a Riccione giovedì 22 aprile da piazzale Roma, la città celebra il Sommo Poeta con un’esposizione unica e affascinante di una delle edizioni più belle e rare pubblicate in epoca moderna della Divina Commedia. Sui nastri di partenza della prima delle quattro tappe del Giro di Romagna per Dante Alighieri, la gara ciclistica che vede protagonisti i giovani talenti Elite e Under 23 dei più importanti team italiani e stranieri, sarà allestita una postazione unica che ospiterà i tre monumentali volumi dell’edizione illustrata della Divina Commedia del 1921 ad opera dall’artista genovese Amos Nattini (Genova, 1892 – Parma, 1985). 

L’artista genovese è considerato uno dei più significativi illustratori danteschi del Novecento. Nel 1921 gli fu commissionato dall’Istituto nazionale dantesco di Milano una nuova edizione illustrata della Commedia. Partendo dall’Inferno e procedendo in ordine di canto, Nattini realizzò una grandiosa serie di tavole realizzate in acquarello, una per ciascun canto. Il complesso e magistrale progetto editoriale durò oltre vent’anni e nel 1939 furono stampati dalla Casa Editrice Dante i tre magnifici sontuosi volumi dedicati alle tre cantiche in mille unici esemplari numerati e distribuiti su prenotazione. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui