A Ravenna nel 2021 le nascite sono aumentate

RAVENNA – Il dato delle nascite, dopo un 2020 in cui era precipitato a quota duemila, conosce una lieve inversione di tendenza. Il dato fornito dall’Ausl riguardo ai bimbi nati all’ospedale di Ravenna e in quello di Faenza vede il totale passare da duemila a 2.012 bebè.

Certo, non un baby boom, ma in tempi di pandemia e di incertezza un piccolo segnale di speranza per il futuro. Rispetto agli anni precedenti tuttavia il calo resta evidente: i parti nel 2019 sono stati 2.136, l’anno prima 2.314. Si è riusciti però a non scendere sotto la soglia dei duemila bambini venuti al mondo, nonostante gli ultimi due anni siano stati contrassegnati dalla lotta al Covid e dall’incertezza economica conseguente. All’ospedale di Ravenna, in particolare, si passa da 1.570 a 1.656 bimbi mentre a Faenza si assiste ad una diminuzione, con i parti che nel 2021 sono stati 356, contro i 430 dell’anno precedente.

Nonostante un calo delle nascite piuttosto marcato negli ultimi anni, l’ospedale di Ravenna investirà comunque nella maternità con un progetto che andrà a creare una nuova palazzina che sarà il nuovo cuore dei reparti di Pediatria, Ginecologia e Ostetricia. Il progetto vuole ammodernare e rendere più confortevole la vita delle mamme all’interno del presidio ospedaliero ravennate e che dovrebbe essere realizzato nei prossimi anni, con un cospicuo investimento da parte dell’Ausl Romagna.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui