A Montenovo morto lo storico ristoratore del Castello

Morto storico ristoratore. Dopo lavori lunghi tre anni di consolidamento della mura del maniero medievale, lo scorso mese di febbraio, è rinato a nuova vita il ristorante Castello di Montenovo. Domenica scorsa è venuto a mancare Gabriele Gozzi, per tanti anni punto di riferimento della famiglia di storici ristoratori, ora alla terza generazione, molto conosciuti in tutto il comprensorio e oltre.

Il maniero medievale domina tutta la pianura circostante, con un panorama mozzafiato. La presenza di un castello a Montenovo viene menzionata per la prima volta nel diploma imperiale di Ottone IV del 30 ottobre 1209. Nel 1967 la proprietà del maniero allora fatiscente venne rilevata da Natale Gozzi, colono del podere, che vendette gran parte del terreno e rimise in sesto il castello, avviando un’attività di ristorazione. In seguito sono subentrati il figlio Gabriele assieme alla moglie Paolina Bolognesi. Quest’ultima è venuta a mancare nel marzo 2019, mentre domenica si è spento Gabriele. Dopo 55 anni dall’inizio dell’attività la gestione è proseguita e diretta in terza generazione dal figlio Matteo, 51enne. Sul finire del 2018 però una frana ha obbligato l’attività a chiudere per procedere a lavori di consolidamento delle mura. Le opere strutturali sono terminate a inizio 2022 e hanno creato nuovi spazi, tra cui l’ampio terrazzo panoramico, poi a febbraio ha riaperto con una capienza di 120 posti al chiuso e molti altri nel terrazzone panoramico all’aperto.

Il decano Gabriele era contentissimo della rinascita del castello, anche se da anni non godeva più di buona salute. Aveva 79 anni, e ad agosto ne avrebbe compiuti 80. Aveva scelto di continuare ad abitare nell’appartamento del castello e spesso si intratteneva sotto il porticato, salutato dai clienti. Domenica all’improvviso si è spento serenamente nel sonno. Il funerale si svolgerà domani, alle ore 15, alla chiesa parrocchiale di Montenovo di Montiano.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui