MILANO. È stato assegnato a Loris Riccardi, storico direttore artistico del Cocoricò,  il Premio Dino D’Arcangelo, seconda edizione 2020, istituito nell’ambito di “Tenera è la notte”, ciclo di incontri sulla club culture, curato dall’artista NicoNote e dal giornalista Pierfrancesco Pacoda, e organizzato da Doc Servizi e Freecom Media nell’ambito della Milano Music Week.

Il premio, istituito per ricordare Dino D’Arcangelo, storico giornalista di Repubblica e autore della celebre rubrica “Tenera è la notte”, è stato assegnato quest’anno a Loris Riccardi, “Per la rivoluzionaria concezione di Clubbing creata per Cocoricò, generante visioni e ispirazione per la club culture e il costume”, si legge nella motivazione del premio. 

In un articolo del 2019 su Soundwall, Damir Ivic scrive: “Loris Riccardi ha reso il locale sulle colline riccionesi qualcosa di unico. Soprattutto qualcosa in grado di conficcarsi nell’immaginario collettivo in maniera fortissima, arrogante, velenosa, meravigliosa, iconica”.

“Ricevo questo premio con grandissima gioia – ha commentato Loris Riccardi –. Ho un ricordo bellissimo di Dino D’Arcangelo. Siamo andati insieme al Luna Park. Un pomeriggio che non racconto, ma che conservo come uno dei ricordi più preziosi che ho”.

La giuria del Premio, nel 2019 assegnato alla Baia degli Angeli (1975-1979), è composta da un gruppo di amici e colleghi di Dino D’Arcangelo: Ernesto Assante, NicoNote, Pierfrancesco Pacoda, Simona Faraone, Francesco Costantini, Principe Maurice, Pierluigi Pierucci, Claudio Coccoluto, Damir Ivic.

Argomenti:

cocoricò

Loris Riccardi

NicoNote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *