A Longiano trovate crepe alla base del castello malatestiano

Lesioni della muratura sottostante il castello malatestiano: si corre ai ripari. Nei giorni scorsi la giunta comunale ha assunto una delibera per la progettazione strutturale delle opere di consolidamento e riparazione della mura malatestiana.

A sorpresa sono affiorate crepe nelle mura che sorreggono l’antico castello di Longiano. Durante il corso dei lavori di riqualificazione del centro storico, in particolare, s’è proceduto a fare un lavoro di pulizia completa di tutta la macroflora presente sulle mura malatestiane a ridosso del bastione che si affaccia su Borgo Fausto. È qui che è emersa una consistente lesione della muratura sottostante, tale da determinare la sospensione dell’intervento previsto. È stato dato immediato incarico al geologo Alfredo Ricci di San Piero in Bagno, per la realizzazione di un’indagine geologica da cui risulta che la mura malatestiana «poggia su una zona di materiale incoerente e che pertanto si rende necessaria realizzare una sottofondazione per consolidare la sovrastante muratura». A questo punto è stato conferito un incarico professionale esterno a uno studio tecnico specializzato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui