A Longiano gli artificieri per far brillare un ordigno bellico

Affiorano bombe e maxi proiettili nelle colline longianesi. Ieri le operazioni di bonifica si sono svolte senza problemi di sorta.

Le zone di ritrovamento sono soprattutto quelle di campagna: dopo le nuove arature in profondità riportano in superficie i maxi proiettili conficcatisi nel terreno. Così nei giorni scorsi, al ritrovamento sono stati allertati i carabinieri della stazione di Longiano, che a loro volta hanno chiamato gli artificieri per la bonifica. Da queste parti i ritrovamenti bellici sono ancora di attualità e in gran numero, a conferma che Longiano fa parte di una striscia di Comuni dove il maltempo dell’estate 1944 ha rallentato l’avanzata degli Alleati, come sottolineano gli storici.

Dopo il ritrovamento l’area rurale è stata messa in sicurezza in attesa dell’intervento degli esperti. Ieri mattina il Reggimento Genio Ferrovieri dalla Provincia di Bologna è giunto nel borgo collinare per la bonifica, poi effettuata nel giro di un paio d’ore. Infatti è stato ritrovato un colpo di artiglieria lungo 45 centimetri e 88 millimetri di raggio, categoria HE di fabbricazione inglese, trovato in un terreno agricolo. L’ordigno è stato trasferito e fatto brillato in una cava.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui