A Imola record di vaccinati: 850 in un giorno

L’Ausl di Imola giovedì ha raggiunto quello che fin qui è il record giornaliero di vaccinazioni: 857, di cui 427 ad Imola Auditorium, 78 al Teatro Lolli, 254 al centro congressi Artemide-Hotel Castello; 43 in ospedale su persone estremamente vulnerabili e le restanti alle Case delle salute o al domicilio dei pazienti dei territori di Medicina e Vallata del Santerno. Il totale sale quindi a 27.105 di cui 18.690 prime dosi e 8.415 seconde dosi. «L’aumento delle vaccinazioni nei centri rende oltremodo indispensabile che i cittadini si rechino ad effettuare il vaccino nell’orario previsto dall’appuntamento fornito per evitare assembramenti», sottolinea la stessa organizzazione dell’Ausl imolese. Sono poi terminate venerdì le chiamate automatiche ai soggetti “estremamente vulnerabili” che, a seguito del contatto telefonico da parte dell’Ausl, possono effettuare la prenotazione ai Cup (sportelli, farmacie e Cup telefonico). Oltre 7.300 persone estremamente vulnerabili sono già state contattate e oltre 3.000 hanno già effettuato la prenotazione. Nella classe 75-79 anni sono già state vaccinate oltre 4.100 persone e sono 500 quelle già prenotate nell’agenda dedicata, mentre diverse altre centinaia si sono prenotate come estremamente vulnerabili, portando anche questo target ad una adesione già superiore all’80%. Nei prossimi giorni l’Ausl fa sapere che fornirà indicazioni per la vaccinazione dei conviventi e care giver di disabili certificati, di minori estremamente vulnerabili non vaccinabili per età e delle persone estremamente vulnerabili che per patologia o terapie risultano severamente immunodepresse.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui