A Cesenatico Atlantica punta a riaprire a metà giugno

“Atlantica” si chiama fuori dal fatto di dover necessariamente aprile solo dopo il 1° luglio. Il parco acquatico di Cesenatico Ponente, che è anche l’unico di queste dimensione della provincia, ritiene di non essere toccato dalle disposizioni riferiti ai parchi permanenti e tematici, per i quali si è stabilito che possono tornare a riaprirsi dal 1° luglio in poi. È una misura anti-contagio decisa dal governo, su indicazioni della autorità sanitarie, ma ad “Atlantica” sono convinti di non esserne toccati, per la natura intrinseca delle sue vasche piene d’acqua, che farebbero della struttura un insieme di piscine all’aperto. Perciò la tesi è che le regole da osservare sono quelle relative alle piscine.

Dallo scorso settembre il parco acquatico è gestito da una società controllata in toto dal gruppo “Around Sport”, che gestisce anche la piscina comunale recentemente rimessa a nuovo e altri impianti natatori, come il “Seven” di Savignano e la piscina di Forlì. Uno dei responsabili, Gabriele Corzani, si dice convinto che “Atlantica”, in quanto parco acquatico, debba rientrare nella disciplina che regolamenta le piscine all’aperto, la cui apertura è fissata per il 15 maggio. Tuttavia la direzione aveva già programmato di riaprire i cancelli di “Atlantica” nella prima metà di giugno. Intanto, a scanso di equivoci, tramite l’associazione che riunisce gli impianti natatori ha rivolto un quesito al governo per chiarire precisamente i termini della questione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui