A Cesena si programma la fase 2 con le categorie economiche

CESENA. «Capire quanti soldi abbiamo, quanto arriverà dallo Stato e raccogliere le esigenze» sono le tre priorità indicate dall’assessore al bilancio Camillo Acerbi al termine della seduta della Commissione 1, la prima di una serie per cercare di costruire un percorso condiviso con parti politiche ed economiche per affrontare la crisi economica che deriva dall’emergenza sanitaria. La seduta, in videoconferenza, ha visto la partecipazione in qualità di invitati di Augusto Patrignani (Confcommercio), Marcello Borghetti (Uil), Sauro Benvenuti (Coldiretti), Francesco Marinelli (Cisl), Antonella Vendemini (Confagricoltura), Fabrizio Faggiotto (Centro Anch’io) ed è stata l’occasione per presentare a consiglieri ed esperti della commissione quali siano la realtà e le esigenze degli ambiti che rappresentano. E’ il primo di una serie di incontri, che si è tenuto nel tardo pomeriggio di mercoledì. Dai commercianti le richieste di favorire le attività locali e di togliere Icarus e ztl per favorire al massimo la mobilità privata. Dai sindacalisti la presa di posizione che l’emergenza è prima sanitaria che economica. E che quindi la priorità deve essere la sicurezza delle persone.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui