La giunta comunale ha deciso il mini programma per la festa patronale di San Giovanni. Mercoledì 24 giugno ci sarà il consueto mercato ambulante feriale dalle 6 alle 15, la pedonalizzazione del Centro storico e la possibilità per gli esercenti di tutta la città (dal Centro alle frazioni e zone esterne) di allestire, in prossimità della propria attività, spazi per esporre gli articoli in vendita. Gli stessi inoltre potranno organizzare “concertini” e piccoli intrattenimenti musicali senza ballo fino all’1 del 24 giugno.

“San Giovanni – commenta l’Assessore all’Economia del territorio Luca Ferrini – è un appuntamento a cui la città guarda con particolare affezione. Questa festa rappresenta l’intera comunità cesenate e le tradizioni che ci uniscono essendo un momento in cui ci si ritrova riscoprendo la nostra bella città. L’emergenza COVID-19 e le disposizioni sanitarie attualmente in vigore non ci consentono però di organizzare la Fiera che annualmente si rinnova in varie Vie e Piazze del Centro storico in continuità con la tradizione tra gastronomia, cultura, spettacoli e folklore. Per queste ragioni, e sulla linea della riorganizzazione in sicurezza delle aree mercatali, il 24 giugno si svolgeranno regolarmente il mercato ambulante del mercoledì dalle 6 alle 15 e quello dei produttori agricoli in Via IV novembre. Inoltre, l’area del Centro storico sarà pedonalizzata dalle 6 del 23 fino alle 24 del 24 giugno, inclusa Via Strinati dall’intersezione con Via Dandini e l’intero Corso Sozzi fino a parte di Via Mura Barriera Ponente”.

Si respirerà aria di festa in tutta la città. “Sono contento di poter informare tutti i titolari degli esercizi di vicinato e di artigianato della città – prosegue l’Assessore – che dal pomeriggio del 23 potranno allestire a proprio piacimento gli spazi adiacenti alle proprie attività. In questo senso, a ciascuno è data la possibilità di esporre merci in vendita e di organizzare piccoli momenti musicali sempre nel pieno rispetto delle prescrizioni regionali e garantendo il transito pedonale e dei mezzi di soccorso”.

Argomenti:

San Giovanni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *