A Cesena nuovo corso universitario per formare i manager del futuro

Può contare sul sostegno di Crédit Agricole Italia e Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, il nuovo corso di laurea magistrale internazionale in Digital Transformation Management che verrà attivato a partire dal prossimo anno accademico nel Campus universitario di Cesena.

Un sostegno di peso, che ammonta a 30.000 euro, concessi al Dipartimento di Informatica Scienza e Ingegneria (DISI) per finanziare l’attività didattica.

Nato su proposta del DISI in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Aziendali, il corso avrà durata di due anni, si svolgerà in lingua inglese e proporrà contenuti innovativi e un approccio pratico, con l’analisi di “case history” proposti dalle aziende partner e tirocini in azienda.

Al termine del percorso di studi, i nuovi laureati avranno un profilo professionale multidisciplinare, con competenze sia nel settore dell’informatica che in quello dell’economia, e saranno in grado di offrire alle aziende gli strumenti per guidare la trasformazione digitale.

Si tratta di una proposta formativa unica nel suo genere in Italia, che punta ad attirare studenti non solo italiani, ma anche dall’estero. L’obiettivo sembra essere già centrato: il corso ha riscosso molto interesse e, per i sessanta posti disponibili, sono arrivate oltre 300 candidature, provenienti da oltre 20 Paesi di tutto il mondo.

Con questo intervento Crédit Agricole Italia e Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena confermano il loro impegno a favore della ricerca universitaria che, solo nell’ultimo anno, si è concretizzato in finanziamenti per oltre 80.000 euro, con l’obiettivo di favorire l’inserimento dei giovani e generare competenze preziose per la crescita dell’intero tessuto produttivo del territorio.

“La continua evoluzione dei processi digitali – osserva Roberto Graziani, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena – offre grandi occasioni di crescita ed efficientamento. Ma per essere in grado di sfruttarle pienamente, le imprese hanno bisogno di figure professionali qualificate, che non è facile trovare o attirare nella nostra realtà. Ecco perché l’avvio a Cesena di questo corso di laurea rappresenta un’opportunità davvero significativa”.

“Crédit Agricole Italia crede che la formazione dei giovani e un concreto sostegno all’espressione del loro talento sia determinante per rilanciare il Paese e le nostre realtà economiche territoriali: per questo, continua a collaborare proattivamente con i maggiori atenei italiani, fornendo ogni tipo di supporto – commenta Filippo Corsaro, Responsabile della Direzione Regionale Romagna e Marche di Crédit Agricole Italia -. Sono certo che il nuovo corso di laurea, così innovativo e dall’approccio multidisciplinare, renderà ancora più attrattivo e qualificante il percorso di studi nel polo universitario cesenate, già di comprovata eccellenza”.

“L’interesse suscitato negli studenti e nelle aziende ci rende orgogliosi – rimarca il professor Matteo Golfarelli, coordinatore del corso di laurea -. Il livello di preparazione e motivazione dei candidati è stato sorprendente. Non vediamo l’ora di accogliere gli studenti a settembre e cominciare l’attività in aula. Abbiamo in progetto un corso con contenuti e modalità di didattiche fortemente innovative. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e Crédit Agricole Italia e delle altre aziende che hanno deciso di supportare l’iniziativa”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui