A Cesena in una cinquantina alla marcia di solidarietà con i poveri

È partita dai giardini pubblici per approdare nei cortili del complesso ex Roverella la passeggiata solidale per i senza fissa dimora “Alla ricerca della Povertà… tra parole e strada”, l’iniziativa promossa da Asp in occasione della Giornata mondiale di lotta alla povertà, istituita dall’Onu nel 1992.

La cinquantina di partecipanti nelle diverse tappe della passeggiata hanno scritto sui post-it a loro assegnati la loro personale definizione di povertà, quali le motivazioni che ne possono essere causa e, nell’ultima tappa, di provare a immaginare delle soluzioni.

Alcuni dei servizi e delle realtà impegnate a combattere quotidianamente contro la povertà e la marginalità che spesso ne deriva sono stati tappa della passeggiata solidale. Tra questi la Caritas e il vescovado, dove ha sede uno dei due centri di accoglienza notturni della città. Qui è stato il vescovo Douglas Regattieri a prendere in mano il megafono, per salutare la piccola folla, e attingendo alle parole del Vangelo ringraziando chi si mette in cammino con gli ultimi.

In piazza del Popolo c’è stato l’incontro con il sindaco Enzo Lattuca. All’arrivo nei cortili dell’ex Roverella la festa con polenta e dolci. Per l’occasione è stata distribuita anche la mappa aggiornata dei luoghi del sociale della città che è possibile trovare anche all’indirizzo web www.comune.cesena.fc.it/mappasolidale

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui