A Cesena contagi tra i giovani e più posti in ospedale

La zona rossa in arrivo è dovuta all’aumento delle ospedalizzazioni ed al virus che corre veloce sulle gambe dei più giovani per arrivare a contagiare chi giovanissimo più non è. I vaccini stanno funzionando visto che dopo la copertura estensiva dalle case di riposo e tra il personale sanitario i contagi si sono azzerati.

Ma, sia pur a scoppio ritardato rispetto alla chiusura scolastica dettata dall’arancione scuro, la presenza “di classe” del virus è ora molto evidente. Niente focolai: ma in un sol giorno sono finiti in quarantena fiduciaria per un insegnante o per un compagno di classe positivo. Una situazione vissuta all’unisono dalla materna Immacolata di Case Finali, da quella di Ponte Pietra, dalla Media del Sacro Cuore come una classe del (sia pur ora in didattica distanza) Liceo Linguistico Alpi.

Intanto i parametri ospedalieri stanno tornando ad essere quelli “di guerra”, come nel pieno del lockdown. Ieri il pronto soccorso è stato a lungo invaso da casi Covid tanto che si sta riponendo la necessitò di ricreare i percorsi distinti e blindati tra pazienti potenzialmente infetti da Covid-19 e tutti gli altri. Al quarto piano dell’ospedale Bufalini è operativa da ieri l’ulteriore area di degenza ordinaria per acuti covid dedicata. Ai 108 posti letto della Medicina Interna, Geriatria, Lungodegenza e degenza sub intensiva si vanno ad aggiungere ulteriori 16 posti letto destinati ad accogliere nuovi pazienti positivi che necessitano di un ricovero in ospedale.

Il tutto comporta il temporaneo trasferimento dei 16 posti letto della degenza di Chirurgia generale e d’Urgenza al 3° piano dell’ospedale e la contestuale riduzione da 35 a 25 dei posti letto della degenza di Ortopedia.

La Terapia Intensiva dedicata al Covid attualmente ha sette pazienti. In caso di necessità potrà essere estesa fino a 17 degenze contemporanee. Contemporaneamente il 118 ha deciso di ripristinare un ambulanza in servizio esclusivamente dedicata ai casi di coronavirus: anche questa mancava dal clou della prima ondata.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui