RICCIONE. I carabinieri della stazione di Saludecio hanno arrestato a Riccione un operaio di 28 anni, N.M le sue iniziali, con l’accusa di detenzione fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel seminterrato dell’abitazione dove vive, nella zona di viale Veneto a Riccione, il giovane – all’insaputa dei genitori – aveva allestito una piccola serra per la coltivazione della marijuana. Accanto al suo giardino segreto aveva sistemato anche un lettino.

I militari hanno sequestrato 43 piante più il materiale per farle crescere rigogliose: lampade, fertilizzanti e filtri. L’operaio, al momento della perquisizione, ha negato di essere uno spacciatore.

I carabinieri, però, sospettano invece che parte di quanto coltivato e prodotto dal 28enne fosse destinato alla vendita. Sottoposto ai domiciliari, tornerà libero dopo la convalida (è incensurato).

I carabinieri di Saludecio hanno sequestrato foglie per dieci chili, da valutare il principio attivo. Nelle ultime settimane hanno scovato altre quattro serre “fai da te”.

Argomenti:

arrestato droga

riccione

serre marijuana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *