Volley, una Consar in costruzione pensa a Randazzo e Mosca

Giorni di mercato abbastanza frenetici in casa Consorzio, soprattutto lato Consar, visto che aspettando l’ufficializzazione di coach Zanini bisogna allestire un roster nuovo di zecca e si sta provando a farlo con le risorse a disposizione ma anche con l’obiettivo di non formare una squadra che sia obbligatoriamente prima candidata alla retrocessione in Serie A2.

Si punta molto quindi sulla squadra azzurra che sta disputando la Volley Nations League e nella quale sta brillando l’ormai ex (davvero un peccato) Recine, ma le difficoltà ovviamente non mancano.

Da Randazzo a Cortesia

Si punta però anche sui giocatori in esubero delle superpotenze del campionato, come ad esempio il regista Falaschi che dovrebbe arrivare da Perugia, ma il nome nuovo è uno schiacciatore in uscita dalla Lube tricolore, ovvero Luigi Randazzo. Catanese, classe 1994, Randazzo ha giocato a Cisterna nello scorso campionato ma il suo cartellino è tuttora della Lube, società con la quale iniziò la carriera tredici anni fa. Si tratterebbe di una buonissima soluzione per la Consar, ma il problema è che c’è la forte concorrenza di Vibo, formazione nella quale ha già militato nella stagione 2103/2014. Rispetto a Ravenna, la Callipo può offrire a Randazzo un roster già competitivo, ma non quel posto da titolare che invece qui sarebbe assicurato. Il giocatore sta vagliando le due proposte, mentre a Trento è stato chiesto Cortesia e si potrebbe parlare anche di Cavuto. Entrambi hanno già giocato a Ravenna trovandosi logisticamente bene, tuttavia la richiesta di Trento per i prestiti pare sia molto alta (altro che aiuto ad una piazza storica…) e quindi si ragiona anche su altro. Soprattutto sul giovane centrale Mosca, anche lui alla Vnl, richiesto un anno fa da Bonitta e ad un passo, ma finito poi a Milano per l’inpasse ravennate dovuto al cambio di società.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui