Ubisol porta a Rimini giovedì 23 le nuove “creature” della Tesla

Mer 22 Maggio 2019 | Redazione Web


RIMINI. Tesla sbarca a Rimini domani, giovedì 23 maggio, per presentare le sue due nuove creature: l’auto elettrica Model 3 e il sistema d’accumulo PowerWall 2. Dalle 18, nel giardino dell’hotel iSuite, ci si alternerà tra le batterie per il fotovoltaico e i test drive della Model 3, l’auto ultima nata della casa americana, di cui è appena iniziata la distribuzione in Europa. L’appuntamento è stato organizzato dal Gruppo Ubisol, l’azienda riminese leader del settore delle rinnovabili e dell’efficienza energetica.


Verranno effettuati i test drive sulle strade del lungomare con la Model 3, l’auto elettrica le cui consegne sono iniziate da qualche tempo in Europa. Oltre ai test drive con i tecnici di Tesla, ci sarà la possibilità di effettuare dei giri di prova anche con la Tesla Model 3 di proprietà del Gruppo Ubisol, che metterà la propria auto a disposizione delle persone che si sono prenotate per avvalersi dell’opportunità. «Siamo orgogliosi del fatto di poter organizzare un evento che metta al centro le nuove tecnologie e la sostenibilità - spiega Francesco Rinaldi, amministratore delegato dell’azienda riminese -. L’acquisto della Tesla è solo l’ultimo tassello delle scelte Ubisol dedicate all’efficienza energetica e al mondo green. Già nel 2011 cinque auto elettriche erano arrivate qui in sede. Nel 2012 c’era stato il taglio del nastro delle colonnine di ricarica aperte a tutti, libere e gratuite, sempre nella nostra sede della Grotta Rossa a Rimini.

Poi l’esperienza della barca elettrica rivestita di pannelli, BarcOn, data in comodato d’uso per due anni a una prestigiosa associazione canottieri per consentire allenamenti , tra i corsi d’acqua di Padova, in maniera sostenibile e silenziosa. Infine, come detto, l’arrivo della nuova Tesla. La stessa Tesla di cui installiamo i sistemi d’accumulo – i PowerWall – in mezza Italia. La nostra azienda si occupa di energie rinnovabili e di efficienza energetica».

Condividi su Facebook    Condividi su WhatsApp

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *