Storioni lunghi un metro e mezzo a Riccione: lo studio del corso di laurea di Cesenatico VIDEO

Esemplari di storione da oltre dieci anni ospiti di Oltremare a Riccione, alcuni dei quali hanno raggiunto quasi 1,5 metri di lunghezza e i 15 kg di peso. Sono solo alcuni dei risultati e dei dati raccolti dal gruppo di ricerca del Corso di Laurea in Acquacoltura ed Igiene delle Produzioni Ittiche di Cesenatico (Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie dell’Ateneo di Bologna), durante l’indagine svolta su un gruppo di 23 storione cobice (Acipenser naccarii), al parco Oltremare di Riccione. Questo pesce ‘preistorico’, presente nelle acque del mare Adriatico e dei fiumi che vi affluiscono fino agli anni 70, è purtroppo una specie ad alto rischio estinzione. Da diversi anni l’Università di Cesenatico con la collaborazione di Costa Edutainment ha reintrodotto in natura migliaia di giovanili.  

Insieme allo staff di biologi e professionisti del parco zoologico, l’Ateneo ha verificato oggi lo stato di salute e nutrizionale degli esemplari, ospitati al parco riccionese, ed ha raccolto i principali parametri biometrici. Sugli esemplari più grandi sono stati verificati anche i dati relativi allo sviluppo della maturità sessuale per vericarne la potenzialità a fini riproduttivi. 

“Da ormai 10 anni collaboriamo con il parco Oltremare di Riccione, l’Acquario di Cattolica e il gruppo Costa Edutainment _ dice Oliverio Mordenti, direttore del Master in Acquacoltura e Ittiopatologia del DIMEVET di Bologna _ a un programma di reinserimento in natura dello storione dell’Adriatico. Oggi abbiamo fatto una verifica sanitaria sui 23 esemplari presenti nei laghi artificiali di Oltremare, quelli che andremo a liberare nei prossimi mesi e quelli che rimarranno qui per altri anni, per crescere e svilupparsi anche sessualmente. L’obiettivo è quello di poter realizzare un progetto di riproduzione proprio con questi esemplari. Alcuni storioni hanno raggiunto, in 10 anni di vita a Oltremare, quasi i 1,5 metri di lunghezza e i 15 kg di peso e potrebbero essere maturi sessualmente”. 

“Da anni il vantaggio delle nostre strutture _ spiega Cristiano Da Rugna, responsabile zoologico di Costa Edutainment Polo Adriatico _ è di poter far vedere ai visitatori, soprattutto alle scuole e agli studenti, progetti di conservazione e di salvaguardia della specie a livello europeo.  Per lo storione dell’Adriatico, vogliamo sviluppare in futuro ancora di più progetti di ricerca e attività di conservazione; avere all’interno del parco Oltremare soggetti adulti e sessualmente maturi di Storione cobice, ci permetterebbe di attivare campagne di riproduzione e di reintroduzione in natura ancora più importanti e mirate”.  

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui