La corsa di Magnani passa dalla Berlinale