San Mauro Pascoli, piano contro il caro energia: variazione di bilancio da 150mila euro

San Mauro Pascoli vara il piano contro il caro energia e trova il consenso dell’opposizione come evidenzia il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Simone Pascuzzi in una nota. “Temperatura massima di 19 gradi negli edifici comunali. Vietato l’utilizzo di stufe elettriche  ad uso riscaldamento negli uffici comunali e la variazione di orario della pubblica illuminazione. Su quest’ultimo si segue l’esempio di Cesenatico, dove si provvederà allo spegnimento anticipato prima dell’alba a tutti gli impianti regolati da orologi astronomici. Inoltre le luminarie natalizie si spegneranno a mezzanotte. “Nello scorso consiglio comunale – spiega Pascuzzi – come gruppo San Mauro DiNuovo abbiamo presentato una mozione che chiedeva esplicitamente la creazione di un fondo speciale da destinare a risorse o misure concrete finalizzate ad interventi diretti a sostenere le famiglie e i soggetti più in difficoltà per fronteggiare gli effetti dei rincari di bollette di gas e luce per cittadini residenti a San Mauro Pascoli. Un fondo realizzato tramite i dividendi delle quote azionarie di Hera che il Comune di San Mauro Pascoli detiene.
Per l’esattezza un numero di azioni pari a  1.039.000. Il dividendo deliberato quest’anno l’approvazione dei risultati è di 12 centesimi di euro per azione. Questo si traduce in un introito di 125.000 euro. Ritireremo tale mozione perchè con il deposito di tale delibera, l’amministrazione comunale ha dichiarato ufficialmente di aver approvato una variazione al bilancio di 150.000 euro (25.000 euro in più di quello che abbiamo richiesto) con la quale il Comune di San Mauro Pascoli ha trasferito all’unione Rubicone Mare al fine di agevolare i cittadini sammauresi nel pagamento delle utenze e dell’affitto. Come gruppo consiliare siamo soddisfatti”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui