Rimini, scommesse anomale sul calcio greco: sequestrati 310mila euro

Sab 18 Maggio 2019 | Enrico Chiavegatti


Rimini, scommesse anomale sul calcio greco: sequestrati 310mila euro

Sun 15 September 2019 | Enrico Chiavegatti

RIMINI. Rimanendo in tema prettamente calcistico, pare proprio siano iniziati i tempi supplementari nella partita tra gli scommettitori riminesi che hanno “azzeccato” il risultato “a sorpresa” della partita di serie B del campionato greco Apollon Larissa-Aiginiakos. Una vincita il cui pagamento è stato subito bloccato delle società concessionarie della raccolta di scommesse su eventi sportivi per un sospetto di combine: e per questo motivo si sono rivolti agli avvocati Piergiorgio Tiraferri e Stefano Caroli.
Il Gip del tribunale di Rimini Manuel Bianchi, infatti, ha disposto, come richiesto dal pubblico ministero Paola Bonetti titolare dell'indagine seguita sul campo dalla sezione di polizia giudiziaria della guardia di finanza della procura, il sequestro preventivo dei 314 mila euro, frutto delle scommesse vincenti fatte in due sale a Rimini, una di Riccione ed a Napoli.
L'articolo nell'edizione di oggi del Corriere Romagna

Quanto voteresti questa pagina?

Clicca sulla stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Tag:, , ,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *