Rimini. Ritorno a scuola, Bellini: “Per ora data invariata”

Conto alla rovescia iniziato, l’apertura delle scuole prevista per venerdì sette gennaio potrebbe avere uno slittamento al fotofinish. Il 30 dicembre scorso un maxi tavolo tra l’amministrazione comunale, l’Ausl e i dirigenti delle scuole della provincia riminese ha fatto un primo incontro in vista del rientro nelle classi. Sul tavolo le nuove procedure nazionali uscite a fine anno e legate a contagi, quarantene e individuazione dei focolai. Sul fronte della data del ritorno, però, «non è stato detto nulla, ma si tratta di questione di pochissimo: siamo in attesa di direttive che potrebbero farla slittare, ma nulla è ancora certo». A spiegarlo è la vicesindaca e assessora con delega alla Scuola, Chiara Bellini, presente al tavolo del 30 dicembre scorso e in costante contatto con i dirigenti della Regione Emilia Romagna. «E’ da loro – spiega la vicesindaca – che arriverà una eventuale indicazione per capire quando si apriranno le scuole: al momento la data del 7 gennaio è confermata e se non avremo indicazioni resterà quella, ma la situazione potrebbe cambiare in bereve». La data per avere certezze, continua la Bellini, è quella di domani, ovvero il 5 gennaio: «Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi incontrerà i sindacati e a quel punto si capirà cosa fare o meno, anche perché mancheranno 48 ore all’eventuale riapertura». La Bellini quindi non si sbilancia su quale potrebbe essere la decisione più probabile, «al momento si possono fare solo delle congetture», ma allo stesso tempo ricorda che il Comitato scientifico non ha escluso l’ipotesi di un ritorno tra i banchi posticipato. L’ipotesi insomma di rinviare il ritorno a scuola è ancora sul tavolo del governo. E da una parte le Regioni chiedono di riprendere la Didattica a distanza per i primi giorni. La possibilità di ritardare di una settimana il rientro negli istituti, per recuperarla a giugno, è stata infine ventilata anche dal coordinatore del Comitato tecnico scientifico Franco Locatelli. Questione di pochissimo tempo e arriverà la “sentenza”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui