Rimini, 60mila euro spariti dai conti. Nei guai impiegata ed ex direttrice

RIMINI. Il gatto e la volpe questa volta hanno la faccia e le mani lunghe dell’addetta allo sportello e dell’ex direttrice di un ufficio postale del riminese. Le due donne, secondo l’inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Luca Bertuzzi, in un periodo compreso tra il 2012 e il 2015 avrebbero fatto sparire dai conti di alcuni correntisti 60mila euro. Alle due donne, indagate rispettivamente per peculato e favoreggiamento, la Procura della Repubblica ha notificato nei giorni scorsi l’avviso di conclusione indagini. Ora i rispettivi legali hanno 20 giorni di tempo, per chiedere un supplemento d’indagine. In caso contrario il fascicolo arriverà sulla scrivania del giudice per l’udienza preliminare che dovrà pronunciarsi sulla richiesta di rinvio a giudizio.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui