L'ospedale Ceccarini di Riccione

RIMINI. Un rinvio a giudizio “tecnico”. È quello con cui ieri mattina il giudice Vinicio Cantarini ha disposto il processo che, dal prossimo 15 settembre, vedrà seduto sul banco degli imputati il dottor Gianluca Garulli, direttore dell’unità operativa di chirurgia generale dell’ospedale Infermi. Il reato, contestato dalla procura della Repubblica, è di omicidio colposo conseguente a una grave colpa medica, in relazione al decesso di una pensionata, seguito all’intervento di asportazione di un grosso tumore allo stomaco. L’operazione venne eseguita all’ospedale Ceccarini di Riccione. I dettagli sul Corriere Romagna in edicola.

Argomenti:

morta

primario

processo

riccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *