Riccione, fallimento del Cocoricò. Linus: mancata professionalità. Il video

Ven 14 Giugno 2019 | Redazione Web


RICCIONE. Linus mette in fila i problemi che hanno portato al fallimento del Cocoricò. Lo fa attraverso un discorso generale durante la conferenza stampa di presentazione degli eventi della prossima Notte Rosa. Ne nasce un dibattito con la sindaca Renata Tosi, l'assessore al Turismo Stefano Caldari e il collega di Radio Deejay Rudy Zerbi.

«La chiusura del Cocoricò - dice Linus, direttore di Radio Deejay - è una sconfitta, ma il problema delle discoteche non è colpa dell’amministrazione. I guai sono iniziati 20 anni fa quando è scatta la moda di non far pagare l’ingresso. Questo ha costretto i gestori a ricorrere a mezzucci per sopravvivere. Solo in Italia non si paga o si paga poco, non succede in altri paesi, ad esempio a Ibiza in locali spettacolari gli ingressi arrivano anche a 100 euro, da noi è mancata la professionalità imprenditoriale nel mondo dei locali notturni a fare lo stesso.

Comunque sia occorre fare in modo che le discoteche rimangano, assurdo che Riccione rimanga senza». Il dibattito nel video.

Condividi su Facebook    Condividi su WhatsApp

,

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *