Regione Emilia-Romagna, Turismo e Infrastrutture ad Andrea Corsini, Istruzione a Paola Salomoni

Regione Emilia-Romagna, Turismo e Infrastrutture ad Andrea Corsini, Istruzione a Paola Salomoni
Andrea Corsini

RAVENNA. Andrea Corsini è stato confermato assessore al Turismo dell’Emilia-Romagna. La riconferma, già nell’aria dopo il buon lavoro svolto nella passata legislatura, è stata ufficializzata in occasione della presentazione della nuova “squadra”. Oltre al turismo però, Corsini ha ottenuto anche altre deleghe pesanti, strettamente connesse al turismo, ovvero mobilità e trasporti, infrastrutture e al commercio. In Romagna finisce anche la delega all’Istruzione; la nuova assessora è la cesenate Paola Salomoni, prorettrice all’Alma Mater di Bologna.

Paola Salomoni, da Cesena, è il nuovo assessore all’istruzione regionale

Di seguito gli altri componenti della nuova Giunta regionale dell’Emilia-Romagna, presentata dal governatore Stefano Bonaccini. Vicepresidente con delega al Welfare, contrasto alle disuguaglianze, politiche abitative, politiche giovanili, cooperazione internazionale e coordinamento del Patto per il clima è Elly Schlein. Sviluppo economico, green economy, lavoro e formazione vanno a Vincenzo Colla, già numero due nazionale della Cgil. Nuovo assessore alla cultura, Mauro Felicori, in passato direttore della Reggia di Caserta. Alla sanità va il bolognese Raffaele Donini, nello scorso mandato titolare dei trasporti e, nell’ultima fase della legislatura, anche vicepresidente. Dal Comune di Bologna entra poi Irene Priolo, con delega all’ambiente e difesa del suolo. La delega al bilancio è stata assegnata al ferrarese Paolo Calvano, mentre di agricoltura si occuperà il reggiano Alessio Mammi. Alla parmense Barbara Lori la delega alla montagna. Infine, sottosegretario alla presidenza della Regione è il modenese Davide Baruffi. In tutto la Giunta e’ composta da 10 assessori, 6 uomini e 4 donne, più il sottosegretario.

Immediate le reazioni: da Ravenna il segretario provinciale del Pd Alessandro Barattoni esprime “grande soddisfazione”. Barattoni ritiene che la conferma a Corsini rappresenti il “giusto riconoscimento”. Quello delle infrastrutture poi “è un argomento molto importante per noi che abbiamo messo sul tavolo diverse priorità nel corso della campagna elettorale e ci attendiamo che questi temi siano basilari nel prossimo mandato.”

Medesimo apprezzamento il segretario democratico ha espresso nei confronti del ritorno in Consiglio regionale di Gianni Bessi che prenderà posto in assemblea. “Con Gianni Bessi – dice Barattoni – abbiamo condiviso un percorso significativo per il nostro territorio. La sua competenza ed esperienza rendono oggi ancora più importante la sua presenza tra i banchi del Consiglio, all’interno del quale non mancherà di distinguersi ancora una volta per il suo riconosciuto impegno e insieme a Manuela Rontini formerà una squadra di grande valore molto radicata sul territorio”.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *