Ravenna, ubriaco in auto fa rally di notte in spiaggia a Marina Romea

Lun 8 Luglio 2019 | Redazione Web


Ravenna, ubriaco in auto fa rally di notte in spiaggia a Marina Romea

Sun 6 October 2019 | Redazione Web

RAVENNA. In tanti hanno festeggiato. Qualcuno, però, ha festeggiato “troppo” durante la seconda serata di eventi di una Notte Rosa comunque dominata, nel Ravennate, dall’assenza di eccessi e di episodi cronaca eclatanti. Il più bizzarro, lo ha segnalato la Polizia locale a Marina Romea dove un automobilista ha “confuso” spiaggia e battigia per una pista da rally. È questo il caso che, assieme a qualche sporadica sanzione tra locali, avventori e automobilisti, chiude il cerchio del bilancio del Capodanno dell’estate 2019.

Campeggio abusivo
Mezzanotte era passata da circa cinque minuti quando gli agenti della Municipale sono intervenuti al Bagno Losco, a Marina Romea, inviate dopo la segnalazione di un bivacco in spiaggia. Due pattuglie della Vigilanza di quartiere hanno appurato che dallo stabilimento balneare erano stati sottratti alcuni lettini e che sull’arenile era stata piantata una tenda. Gli occupanti sono stati sanzionati per campeggio abusivo, e sono stati costretti a rinunciare alla nottata sotto le stelle.

Rally sulla battigia
Circa un’ora più tardi, sempre nello stesso tratto di spiaggia, le pattuglie hanno notato un’auto sulla battigia. Motore in moto e fari accesi, il conducente sembrava stesse testando la tenuta del veicolo tra l’arenile, andando addirittura anche in acqua. Il veicolo è stato poi rintracciato in viale Spallazzi. L’automobilista, un lughese di 46 anni), controllato con l’etilometro aveva un tasso alcolemico di 1,73. L’auto, per sua fortuna intestata a un’altra persona, è stata affidata a un conoscente.

Musica alta fuori orario
Erano circa le 23.30 invece, a Marina di Ravenna, quando una pattuglia della polizia commerciale è andata al ristorante “Il Porticino” dove dai controlli acustici è emerso che la musica era accesa oltre l’orario consentito, ma anche l’impatto acustico superava il limite stabilito. Per questo è scattata la contestazione che nei prossimi giorni farà recapitare una sanzione.

Controlli interforze
In tutto il territorio i controlli hanno impiegato decine di pattuglie, in un sistema sinergico che ha coinvolto tutte le forze di polizia, tra le quali gli uomini della questura, municipale, provinciale, carabinieri e guardia di finanza. Sono state otto le contravvenzioni al codice della strada, tra le quali tre denunce per guida in stato di ebbrezza. Due le persone segnalate alla Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti. Sono state sequestrate due dosi, una di cinque grammi di marijuana, l’altra di un grammo di hashish.

Quanto voteresti questa pagina?

Clicca sulla stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Tag:, , , , ,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *