Maltempo a Ravenna, Savio in piena: famiglie evacuate, scuole chiuse VIDEO

A Ravenna procede l’azione di monitoraggio dei fiumi, dopo che le intense piogge della giornata di ieri hanno fatto superare in diversi corsi d’acqua, nelle zone collinari, il livello idrometrico di soglia 2 (arancione) e 3 (rosso). Per quanto riguarda in particolare il Savio, al momento la piena sta passando da Cesena e nelle prossime ore è attesa una piena molto importante nel territorio del comune di Ravenna. Nella sede della Polizia Locale è in corso il Coc (Centro operativo comunale) convocato dal sindaco Michele de Pascale, autorità comunale di Protezione civile, per monitorare la situazione e prendere i provvedimenti più adeguati.

E’ possibile che nelle prossime ore si debba provvedere alla chiusura dei ponti sul Savio: quello sulla strada provinciale fra Matellica e Cannuzzo, quello sulla provinciale 254 fra Castiglione di Ravenna e Castiglione di Cervia; in condivisone con il Comune di Cervia si è deciso di chiudere la passerella ciclopedonale e potrebbe essere interrotta la circolazione in via Romea Sud fra Savio di Cervia e Savio di Ravenna e sul ponte di collegamento fra Lido di Savio e Lido di Classe. Il sindaco Michele de Pascale, autorità comunale di Protezione civile, raccomanda fortemente alla popolazione interessata di non uscire di casa, stando possibilmente ai piani alti, e non effettuare spostamenti se ci si trova in un luogo sicuro, a meno che non sia strettamente necessario. Permane naturalmente la raccomandazione di non accedere ai capanni e alle aste fluviali e di tenere monitorati i canali di comunicazione del Comune di Ravenna (in primis pagina facebook Comune di Ravenna e sito www.comune.ra.it) per eventuali aggiornamenti. A San Bartolo, nel luogo del crollo della Ravegnana, la popolazione è stata preallertata per la possibile evacuazione.

Vista la situazione del Savio e il rischio esondazione in zona Castiglione – Mensa Matellica – Savio di Ravenna si sta diramando con tutti i mezzi a disposizione la seguente allerta per la popolazione delle tre frazioni. “Dalle prime ore del pomeriggio fino a sera (fra le 17 e le 21 fase critica) la popolazione si tenga allertata e, in caso di emergenza per esondazione del fiume Savio, se possibile salga ai piani alti. Se la propria casa non dispone di un piano sopraelevato e non è possibile andare da amici o parenti RECARSI ALLA SCUOLA ELEMENTARE DI SAN ZACCARIA (PER CHI VIVE A CASTIGLIONE E MENSA MATELLICA) OPPURE ALLA SCUOLA MATERNA DI FOSSO GHIAIA (PER CHI VIVE A SAVIO)”.

Sono in corso le operazioni di evacuazione di alcune famiglie residenti nei pressi della diga di San Bartolo.

Domani, martedì 14, gli studenti resteranno a casa. Si era già disposta in mattinata la chiusura delle scuole dell’istituto comprensivo intercomunale Ravenna –  Cervia e la scuola dell’infanzia parrocchiale Cottolengo di Castiglione di Ravenna.
Visto il perdurare dell’allerta rossa dei fiumi per massima cautela nel pomeriggio si è reso necessario disporre la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado e dei servizi educativi per bambini da 0 a 3 anni.

La piena vista dal ponte di Savio

A Faenza numerose le chiamate ai vigili del fuoco per allagamenti di garage nella zona vicino al fiume Lamone. Il Senio a Castel Bolognese ha superato la soglia 2, quella che indica la criticità moderata. In Bassa Romagna è stato attivato il centro operativo comunale di Cotignola e nelle prossime ore si procederà a sistemare sacchi si sabbia lungo le sponde.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui