Ravenna, il menestrello inveisce con bambino e genitori. Denunciato

RAVENNA. Anche in passato era finito al centro delle cronache. Nel bene, per la sua battaglia a favore degli artisti di strada e per essere stato invitato al concerto di Francesco De Gregori quando l’artista lo sentì cantare una sua canzone mentre camminava in città. Ma anche nel male, per alcuni screzi con i passanti. Stamane sono state le sue intemperanze nei confronti di una famiglia con un bambino a far perdere le staffe al menestrello di via Diaz, Werther Bartoletti, protagonista di un video diventato virale.

Tutto sarebbe avvenuto perché un bambino avrebbe toccato la sua chitarra. Da lì la discussione avrebbe assunto toni accesi nei confronti dei genitori del piccolo, parole dure sfociate in offese e poi in un contatto fisico quando il menestrello ha dato una pacca al padre del bimbo. Tutto come detto immortalato dai passanti. Filmati che hanno suscitato forti polemiche sui social. Dove lo stesso Bartoletti ha poi fornito la sua versione sostenendo di aver fermato il bambino e di averlo riconsegnato ai genitori salvo poi reagire alle offese che a suo dire i genitori del piccolo gli avrebbero rivolto. Nei video però sono le sue parole gridate ad alta voce a sentirsi, così come le offese. Ma sulla sua pagina facebook il menestrello sostiene di voler denunciare tutti.

Ma ad essere denunciato per il momento è il cantante. “Nel corso del pomeriggio – si legge in una nota – agenti della Polizia locale hanno rintracciato presso la propria abitazione e fermato l’artista di strada resosi responsabile, nella tarda mattinata, di una aggressione verbale e fisica, in danno del papà di un bimbo. L’individuo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria e sono in corso ulteriori indagini e accertamenti, volti all’adozione dei più opportuni provvedimenti”. La Polizia locale invita anche la vittima “dello spiacevolissimo episodio a mettersi in contattato con la Sala Operativa al telefono 0544 219219”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui