Da lunedì prossimo ci sarà un’alternativa in più per vaccinarsi contro l’influenza. A distanza di alcune settimane dall’avvio della campagna antinfluenzale avviata dal sistema sanitario regionale per proteggere determinate categorie a rischio di cittadini, oggi arriva una novità per coloro che, non rientrando nelle fasce da proteggere, desiderano comunque vaccinarsi.

La presenza della pandemia impone infatti particolare attenzione e la vaccinazione antinfluenzale è stata più volte sollecitata dal personale sanitario per affrontare una stagione invernale che si preannuncia molto difficile.

L’attesa svolta per la distribuzione dei vaccini antinfluenzali in farmacia è arrivata. Grazie a una nuova delibera della giunta regionale, i vaccini saranno erogati nella formula Dpc (Distribuzione per conto) con oneri a carico del cittadino. «A partire dal 16 novembre – spiega la direttrice generale di Ravenna Farmacie, Barbara Pesci – i cittadini che non rientrano nei target già definiti come aventi diritto, e limitatamente alle ricette della Regione Emilia Romagna, potranno farsi prescrivere una dose di vaccino e andare in farmacia a prenotarla tramite Dpc. Le dosi verranno consegnate compatibilmente con le disponibilità e il prezzo per il cittadino sarà pari a 11,50 euro. Per ora i vaccini non sono ancora arrivati ai magazzini, ma suppongo che arriveranno a breve».

La delibera dice che verranno distribuite 36mila dosi di vaccino tetravalente a livello regionale. In base alla ripartizione per aree stabilite dalla Regione, in Romagna saranno assicurate 8.300 dosi, da ripartire tra le province di Rimini, Ravenna e Forlì-Cesena. A Bologna ne sono state assegnate 7.200, a Modena 6.600, a Reggio Emilia 4.800, a Parma 3.100, a Piacenza 2.900, a Ferrara 2.200 e a Imola 900.

«Per la prima volta – spiegano dalla farmacia Santa Teresa – la distribuzione avverrà nella modalità Dpc. Significa che le dosi non saranno reperite dalle farmacie sul libro mercato, come succedeva negli anni scorsi. Questa volta il farmaco arriverà nelle singole farmacie su disposizione dall’Ausl di riferimento. I cittadini dovranno presentarsi con la ricetta del medico di base. Potremo distribuire una dose di vaccino antinfluenzale a persona». (ro.art.)

Argomenti:

ausl

ravenna

vaccino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *