Ravenna, imprenditore sversa liquami. Sequestrato tratto di argine fluviale

Sab 13 Luglio 2019 | Federico Spadoni


Ravenna, imprenditore sversa liquami. Sequestrato tratto di argine fluviale

Mon 16 September 2019 | Federico Spadoni

RAVENNA. Pensava forse di non essere visto o di passare inosservato. Nonostante fosse pieno giorno e quell’area scelta per sbarazzarsi dei liquami raccolti in azienda (l'argine sinistro del fiume Ronco, all’altezza di Ghibullo, poco dopo il ponte che unisce via Gambellara con la Ravegnana ) fosse tutt’altro che nascosta. E lì da alcuni giorni è stato posto sotto sequestro un tratto di argine lungo circa sei metri, che contempla parte della riva a lato della carreggiata e tutta la scarpata che conduce al letto del fiume. I sigilli e le transenne sono stati posizionati dopo un sopralluogo effettuato dalla Polizia locale assieme ad Arpa mercoledì scorso, in seguito a un primo controllo eseguito nella mattinata di lunedì dai Vigili del fuoco. E nei confronti del responsabile dello sversamento, il responsabile di un’azienda ravennate rintracciato grazie alla segnalazione di un testimone, è partita la segnalazione alla Procura.
I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Quanto voteresti questa pagina?

Clicca sulla stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Tag:, , , , , ,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *