Ravenna, addio all’avvocato Antonio Madonna

Addio all’avvocato Antonio Madonna. Si è spento ieri (sabato santo) a 78 anni, dopo una malattia affrontata con coraggio negli ultimi mesi, una delle figure di spicco dell’avvocatura ravennate. Madonna, iscritto all’albo da 50 anni, tra le altre cose aveva ricoperto per anni anche la carica di Segretario del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ravenna. Come civilista era stato legale dell’ITAL-UIL e dell’A.S.P.P.I. di Ravenna, oltre ad essere stato per anni un apprezzato Giudice Tributario prima presso la Commissione Tributaria Provinciale di Ravenna e poi presso la Commissione Tributaria Centrale e Regionale di Bologna. Lascia la moglie Silvia Lameri, esponente del Pri ed ex assessora comunale, e i figli Biagio e Margherita, entrambi avvocati.

Anche la Uil di Ravenna, sindacato per il quale Madonna ebbe modo di collaborare, ha espresso questa mattina il suo cordoglio con le parole del presidente Paolo Palmarini: “Antonio non è stato solo il legale del patronato e della Uil di Ravenna per tanti anni. È stato, per noi tutti della Uil, prima di tutto un amico vero. Un amico, oltre che un legale di altissimo valore, al quale ognuno di noi poteva rivolgersi con fiducia e che non ha mai lesinato un consiglio e un aiuto. Tante sono state le battaglie combattute insieme, ma oggi vogliamo ricordare soprattutto l’uomo, il marito e il padre che era Antonio. Nell’esprimere le più sentite condoglianze a Silvia, Biagio e Margherita, la Uil di Ravenna saluta con affetto e riconoscenza Antonio che ci ha lasciati, ma che rimarrà per sempre nei nostri cuori”.“

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui